VALERIA 38 ANNI WOW Questa tecnica è sorprendente

VALERIA 38 ANNI

DOLORE FIANCO DESTRO ORMAI DA TROPPO TEMPO

Dottore questa tecnica è sorprendente!

“Lei mi ha risolto il problema senza andare a toccare il sintomo, cioè la zona del corpo dove accuso il forte dolore da mesi . Ma come è possibile?”

Vedi, conoscere e applicare una terapia manuale sistemica , che non si rivolge solo al sintomo, ma si occupa di investigare sulle reali cause presenti su tutto il corpo a 360 gradi, offre dei vantaggi non indifferenti.

Se andassi direttamente lì dove accusi il dolore, non solo non applicherei alcun ragionamento clinico, nello “spegnere” il tuo disturbo , ma rischierei anche di aumentarlo andando a “svegliare il can che dorme”,

Quindi attiverei in te una risposta dolorosa che non farebbe altro che allarmare ancor di più il tuo sensibile sistema nervoso centrale (che rappresenta la centrale operativa che gestisce il dolore )

Rafforzando lo stimolo doloroso proprio in quella parte del corpo già sofferente.

Non è molto saggio buttarsi a capofitto sulla zona del dolore, se non se ne conoscono le cause, in quanto si rischia di fare un duplice errore :

  • Non agire sulle reali cause che lo hanno generato ( quindi non spegnere il sintomo )
  • Irritare ancor di più le strutture tessutali dolenti e infiammate

Inolre il corpo ha la capacità di mascherare, compensare e creare dolori e sintomi a distanza, irradiati e riflessi , rispetto alla reale zona o organo in sofferenza, quindi va ricercata l’origine.

Quindi mi stai dicendo che non dovrei farmi toccare, proprio lì dove accuso il dolore ?

Si, proprio così , nel 90% delle volte non si risolve nulla e in più usufruisci solo di una terapia sintomatica, perdendo il più delle volte tempo e soldi, (e’ quello che mi riferiscono spesso i miei nuovi pazienti , oltre che conoscere bene questo settore)

Andare diretti sul sintomo, trascurando le cause che lo hanno generato è un modo di lavorare che non mi appartiene, e inoltre ( ancora più importante ) rischierei di non risolvere il tuo problema!

A meno che causa e sintomo coincidono… ma fidati , accade raramente e il più delle volte non è così, seguimi in questo esempio ….

Pensa ad un trauma in compressione su un tallone ( come un salto o una caduta da qualche metro ) , che a primo impatto sembra che non abbia lasciato segni particolari e invece a distanza di mesi scatena un dolore subdolo sull’articolazione del ginocchio, a distanza dalla zona di impatto, ovvero il tallone ( il quale ne esce indenne ) .

Come faresti a capire che dipende da quel trauma subito ormai mesi fa ?

Come fai a collegare il trauma sotto al tallone al dolore sopraggiunto al ginocchio ?

E’ difficile per chiunque riuscire a ricercare collegamenti del genere , ma attraverso test molto fini e specifici , applicati sulla struttura e sui tessuti del corpo umano, questo rappresenta la normalità .

Vedi , si pensa di sapere tutto sul proprio dolore , come è arrivato , quale movimento sbagliato lo ha generato, dove bisogna “toccare” per spegnerlo ecc

Ma il corpo umano è un pò più complesso di così e infatti i sintomi durano a lungo oppure si ripresentano ad intervalli di tempo…

Forse potrebbe essere proprio la tua situazione, (o la condizione di qualche tuo amico o familiare)

in cui hai girato per mari e monti, senza individuare la causa e risolvere la tua problematica specifica, installata e cronicizzata da mesi o ahimè da anni.

Quindi ricorda il sintomo è solamente un allarme che c’è da qualche parte qualcosa che non va.

Andranno capite le relazioni tra la zona in cui soffri ed eventuali cause o concause che tengono il corpo prigioniero di tensioni e blocchi locali o a distanza di competenza del sistema :

  • MUSCOLO SCHELETRICO ( ossa , muscoli , legamenti , tendini , fasce e aponeurosi )
  • VISCERALE E NEUROVEGETATIVO ( gli organi viscerali possono dare sia disturbi all’organo stesso , ma anche generare dolori riflessi su muscoli e articolazioni, oltre ad essere molto sensibili al nostro sistema emozionale )
  • SOMATO EMOZIONALE ( è il sistema inconscio che gestisce le tua parte conscia cioè condiziona tutte le tue scelte razionali , collegate alle tue emozioni come rabbia , tristezza , insoddisfazione , paura , senso di isolamento / abbandono, felicità. Queste informazioni EMOZIONALI andranno ad immagazzinarsi ed installarsi in profondità , sul tuo corpo , generando stati di frustrazione ,malessere fisico e psichico , stress e la possibilità di sviluppare un dolore acuto o cronico , fino ad una patologia vera e propria

Questi 3 sistemi andranno resettati in profondità attraverso un trattamento che prevede delle tecniche precise e specifiche che fanno parte del trattamento Osteopatico in chiave Somato Emozionale

Andremo a lavorare sulle reali cause e non dove il corpo ha deciso di scaricare il dolore prendendo di mira una zona specifica come bersaglio

Ricorda il sintomo è solo la punta dell’iceberg , i sintomi possono ingannare e la vera causa è spesso nascosta .

Contattami se vuoi veramente risolvere i tuoi disturbi andando alla radice del problema, senza più sintomi fisici che non riesci a comprendere .

Potresti riaprirti alle cose belle della vita e fare ciò che veramente ami

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *