LOREDANA 35 ANNI ANSIA , STOMACO E TERAPIA SOMATO EMOZIONALE

LOREDANA 35 ANNI ANSIA AL CENTRO DELLO STOMACO

VUOLE RIMANERE INCINTA ED AVERE AL PIÙ’ PRESTO UN FIGLIO CHE ANCORA NON ARRIVA

L’ ansia che avverti al centro dello stomaco come un peso

A volte come un nodo

Un vero e proprio blocco che ti toglie l’appetito e ti costringe a quei sospironi così ampi per “recuperare”, come se ti stessi preparando per una apnea in mari profondi

Quest’ansia è un sintomo legato a due EMOZIONI di base DOMINANTI che a volte possono prendere il sopravvento e manifestarsi in ogni momento della tua vita, senza che tu ne sia consapevole, riflettendosi a livello inconscio sui tuoi pensieri e con effetti collaterali sul tuo corpo

Queste EMOZIONI sono PRESSIONE E PAURA

La pressione e la paura sono entrambe due Emozioni negative dominanti che in determinate condizioni prendono il controllo della situazione, boicottando la tua mente razionale, cioè cortocircuitando il cosciente.

Vedi , se soffri di ansia , ti ritroverai con molta probabilità , in una di queste due situazioni .

Seguimi attraverso questi due concetti

1 LA PRESSIONE

  • Pressione o Oppressione nel dover fare le cose ( troppe cose o troppo velocemente )
  • Affrontare fatti o persone che non ami
  • Tutto quello che riguarda l’incertezza del futuro
  • Ti metti da sola sottopressione ( o ti ci mettono), per arrivare a fare determinate cose o dimostrare ( a te stessa o agli altri) che puoi farle o sai farle, ( a lavoro o in famiglia per esempio )

ma che non sono nella tua natura,

non corrispondono al tuo essere, rappresentano delle costrizioni per te ,

sono quindi delle forzature che creano troppa PRESSIONE INTERNA.

2 LA PAURA

Qui potremmo fare un elenco che non finisce più

Ma appunto tutti conoscono la paura verso fatti, avvenimenti, persone, luoghi, azioni.

Paura di andare in un determinato posto
Paura di prendere l aereo
Paura del proprio capo
Paura di prendere una decisione o di imporre le proprie scelte
Paura di compiere una determinata azione o al contrario, paura di non compierla, di non riuscirci, di non farcela fisicamente o emotivamente
Paura del futuro e di tutto quello che non si conosce , paura dell’ignoto

E tante altre ancora….

Tutte e due ( Pressione e Paura) hanno un elemento in comune che è il rapporto con LO SPAZIO E IL TEMPO

Lo SPAZIO è :

Sentirti bene e a proprio agio, in un determinato luogo e in un determinato momento. Avere la consapevolezza di stare bene ( o male) nel posto in cui ti trovi , nei tuoi ambienti ( casa, lavoro, luoghi frequentati, dove c’è la presenza di altre persone e sei costretto a coesistere con loro e dividere o meglio condividere lo spazio ), è appunto stare e sentirti in confort e in equilibrio con l’ambiente circostante e le persone che ti circondano.

Il TEMPO è:

quel meccanismo interno, quell orologio interno, che ti fa vivere e percepire in maniera soggettiva, gli eventi che fluiscono intorno a te , in rapporto ai tuoi ritmi biologici e al significato che dai al TEMPO ( tanto , poco , troppo veloce , troppo lento )

Allo SPAZIO e al TEMPO, aggancierai delle emozioni per dargli un senso, cioè una tua interpretazione soggettiva.

Questa tua interpretazione ti farà percepire LO SPAZIO E IL TEMPO in maniera positiva o negativa.

Se negativa potrai generare appunto il sintomo ANSIA, sotto forma delle due EMOZIONI DOMINANTI come PRESSIONE E PAURA.

E’ quello che è successo a Loredana nell’attesa di un figlio che non arriva e a tanti altri miei pazienti per svariati motivi .

Pensa a quando sei a lavoro e il tempo non passa mai e non vedi l’ora di uscire da lì,

o quando invece ti stai divertendo in un parco giochi e il tempo vola e non te ne accorgi

Adesso in funzione di quello che ti ho detto, forse hai più elementi per collegare il tuo disturbo dell’Ansia in relazione a

  • fatti
  • luoghi
  • Persone
  • Eventi passati , presenti , futuri

che hai vissuto , che vivi o che vivrai

Pensa ad eventi che devono ancora verificarsi, come il pensiero di non riuscire a pagare una cosa , o il pensiero di non trovare un lavoro o la paura di perderlo in un tempo futuro, indipendentemente dal fatto che questa cosa accada o no .

In questo caso il tuo sistema Inconscio ha già attivato tutti gli allarmi, boicottando la tua mente razionale e stressando esageratamente il tuo corpo, generando sintomi e disturbi.

Ma cosa si può fare allora?

Vedi,

per stare meglio,

sia a livello fisico

cioè a livello corporeo, proprio dove tu blocchi il respiro o hai quel senso di disagio dovuto all’ansia o ancora hai un dolore acuto o cronico molto forte,

Sia a livello di pensiero e di dinamiche comportamentali,

per far sì che cessi tutto questo, perché crea troppe tensioni interne e troppi blocchi profondi

Necessiti di un Reset rispetto a queste tue EMOZIONI NEGATIVE DOMINANTI,

Le quali, come già ti ho detto, hanno preso su di te il sopravvento in maniera spropositata, gestendo ogni tuo pensiero, ogni tuo comportamento, ogni tua azione quotidiana e futura, nel tempo e nello spazio, in maniera negativa .

Quindi si tratta di un atteggiamento amplificato che merita di essere regolato e riequilibrato, affinché tu sia il vero capo e unico responsabile dei tuoi pensieri e delle tue azioni.

Lo scopo sarà

  • resettare le tue EMOZIONI DOMINANTI troppo sbilanciate e amplificate
  • RICENTRARTI, cioè riequilibrarti in maniera corretta, rispetto ai due concetti del TEMPO e dello SPAZIO

attraverso il mio trattamento in chiave SOMATO-EMOZIONALE

Contattami se ti sei stancato di funzionare in un modo in cui non ti riconosci più e sei dominato da emozioni, pensieri e comportamenti negativi.

Potresti finalmente riottenere un vero riequilibrio e riprenderti in mano la vita che tanto desideri.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *