Che dolore! Ma cosa è successo?

Spesso accade che, all’improvviso, quando meno te lo aspetti , oppure in seguito ad un movimento brusco, o dopo una brutta nottata, sopraggiunge un dolore in una zona specifica del tuo corpo e ti blocca .

Dolore; questo brutto nemico che ti limita nel movimento, ti fa perdere ore lavorative , interrompe la tua attività sportiva preferita e disturba il tuo sonno, fino a farti cambiare umore e rovinarti anche la vita di relazione .

Senti che ti blocca sempre più , non stai comodo in nessuna posizione e ti costringe ad assumere posture forzate, occupando gran parte dei tuoi pensieri, stressandoti all’inverosimile.

Ma perché ? Proprio adesso ? Proprio a me ?

In realtà i meccanismi del dolore e il fatto che ti blocchi sono una risposta di adattamento e autodifesa del corpo ( da ogni forma di insulto o aggressione derivante dall’ambiente interno o esterno ), molto complessi e di competenza di più sistemi che interagiscono tra loro.

Siamo tutti abituati a vedere il dolore come un problema e non ci interroghiamo mai sulle reali cause che lo hanno generato.

Di fatto il dolore rappresenta solo un allarme, cioè vuol dire che nel sistema mente- corpo , c’è qualcosa che non va.

E’ come se il corpo ti manifestasse un bisogno e la necessità di ascoltarlo e devi prenderti cura di esso e cioè di te stesso .

Ma spesso ciò non avviene in quanto corriamo subito a prendere quel farmaco per provare a tamponare il sintomo e poter continuare a condurre la vita stressante di tutti i giorni, per permetterci di ignorare questo allarme .

Ok, ma da dove parte ? Da quale sistema ?

E’ un muscolo, un nervo, un tendine, un viscere o altro ?

Perché proprio in questo momento ? Qual’è la causa ?

C’è un blocco da qualche parte che genera il dolore ?

Mi devo preoccupare ?

E’ uno spasmo muscolare?

Oppure c’è una relazione con gli organi viscerali ? O emozionale, su base stressogena, di cui non ne sono consapevole ?

Vedi, queste sono solo alcune domande che potresti farti , ma non è facile darti da solo delle risposte , perciò è importante che ti affidi a chi sappia rispondere con certezza , senza alimentare in te ulteriori dubbi.

Hai bisogno di risposte certe e soluzioni immediate e non di diagnosi generiche .

A me non interessa dare un nome al tuo dolore, ( la conduzione nervosa del dolore è uguale in tutte le persone ) mi interessa ricercare l’origine del tuo problema, per risolvere il tuo disturbo specifico e spegnere il dolore che accusi.

Lo scopo sarà ricercare blocchi e tensioni sul tuo corpo non solo su base muscolare , ma anche più in profondità a livello viscerale o su base emozionale.

E’ quello che faccio ogni giorno , su ogni paziente , ricercando le vere cause che generano il dolore , risolvendo ogni sintomo riferito e resettare il corpo, per permettergli di ripartire al meglio, attraverso test e tecniche molto specifiche di terapia manuale che mi permettono di “leggere “ i messaggi del corpo , proprio come fosse un libro aperto.

Lo scopo sarà quello di portarti dalla situazione di sofferenza , limitazione e dolore, alla situazione desiderata di riequilibrio, assenza di dolore , benessere ed elevata qualità di vita e poterti così dedicare a ciò che veramente ami fare .

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *