logo

Tel. (+39) 338 8072552

04013 Latina Scalo, (LT) · Via Pitagora, 48

Blog

Ginnastica Posturale

On 1 novembre 2015

Premesso che già il fatto che alcuni medici ,fisioterapisti e altre figure del campo la chiamino “ginnastica “ lascia intendere che forse non ci sia così tanto di terapeutico e che la possano improvvisare un po’ tutti come l’insegnante di educazione fisica, massaggiatori ecc

Diciamo invece che la “vera” Terapia Posturale non è una ginnastica , tanto meno di gruppo e prevede degli incontri singoli di solito a cadenza settimanale tra terapista e paziente .

Pur esistendo diverse metodiche in linea generale lo scopo è quello di “allungare “ dei muscoli o delle catene muscolari contratte per alleviare il dolore del nostro caro paziente .

A volte la posturale funziona, spegne il sintomo/dolore attraverso molti incontri ed il paziente è “terapia dipendente”. Cioè non appena sospende la terapia il dolore si ripresenta più vivo che mai.

Ma riflettendo un pochino siamo sicuri che quella è la catena muscolare esatta da allungare ?

Siamo certi che quella catena muscolare dolente sia la causa e non il sintomo ?

Siamo così sicuri che quel gruppo di muscoli voglia essere allungato oppure magari c’è una relazione col sistema neurologico di riferimento e quindi è più contratta perché sta proteggendo qualcosa o si sta adattando per compensare qualche altra zona in difficoltà?

Inoltre che relazione c’è (perché c’è una relazione ! ) tra  il metamero, miomero e il neuromero corrispondenti a quell’area muscolare dolente ?

E tutto il sistema organico ed emozionale può essere tranquillamente trascurato ?

Inoltre essendo il dolore di competenza della Corteccia cerebrale , del sistema Limbico e del  Talamo , quindi sistema nervoso centrale ed elaborando informazioni che viaggiano attraverso connessioni neuronali, forse dovremmo capire cosa vuole dirci il nostro organismo.

Ignoriamo a tal punto il messaggio, andando sul sintomo e basta o invece ci prendiamo carico della causa a monte ?

Il dolore è solo la punta dell’iceberg

Proviamo a riflettere

Recent Comments

Leave a Comment

Fields marked with * are required fields.